«La vita delle 28» nella scuola superiore femminile fascista di economia domestica (1942). Per una rilettura di un’esperienza formativa di omologazione culturale e sociale

  • Michela D’Alessio
##plugins.pubIds.doi.readerDisplayName## https://doi.org/10.4454/rse.v4i1.19

Abstract

Tra piano politico-sociale e sguardo storico-educativo, il contributo attinge al fondo documentario appartenuto a una maestra molisana accolta tra le 28 giovani allieve della “Scuola superiore femminile di Economia domestica” gestita negli anni Trenta del ‘900 dal PNF, per centrare lo sguardo sull’azione di disciplinamento scolastico ed omologazione culturale condotta tra le sue pareti educative, accertando i valori e i modelli educativi trasmessi dal regime alle donne, a partire da quelle aule scolastiche.

Pubblicato
2017-06-27
Come citare
D’ALESSIO, Michela. «La vita delle 28» nella scuola superiore femminile fascista di economia domestica (1942). Per una rilettura di un’esperienza formativa di omologazione culturale e sociale. Rivista di Storia dell‘Educazione, [S.l.], v. 4, n. 1, giu. 2017. ISSN 2384-8294. Disponibile all'indirizzo: <https://rivistadistoriadelleducazione.it/index.php/RSE/article/view/19>. Data di accesso: 15 dic. 2017 doi: https://doi.org/10.4454/rse.v4i1.19.
Sezione
Dossier monografico