Educational policies and school manuals: historical-comparative analysis between Italy and Tunisia

  • Maria Lucenti Università degli studi di Genova
Parole chiave: Manuali scolastici, identità, alterità, Mediterraneo

Abstract

La ricerca ha l’obiettivo di ricostruire le modalità attraverso le quali i manuali di storia e geografia delle scuole secondarie di secondo grado rappresentino l’altro, incarnato nello specifico dal mondo arabo–musulmano per quanto concerne i libri di testo italiani e l’Europa-Occidente per quanto concerne i libri di testo tunisini. Lo sguardo incrociato offre l’opportunità di effettuare un’analisi comparativa tra i due paesi prescelti, allo scopo di comprendere convergenze e divergenze nell’immaginario sull’alterità veicolato attraverso i libri di testo. Su quali fattori ed elementi si è fondata la narrazione e costruzione del sé? Come gli innumerevoli scambi, incontri, scontri, dialoghi, conoscenze, sono stati elaborati nella contemporaneità? Quale visione identitaria è stata prescelta? Qual è il ruolo che ricopre l’alterità circa la rappresentazione del sé?
Tenteremo di comprendere se l’etnocentrismo è una possibile deriva ideologica che appartiene o meno a entrambi i paesi, senza, pertanto, ambire a spiegazioni o improprie generalizzazioni. Le scelte identitarie sempre culturalmente e storicamente situate si riflettono in modo evidente nei libri di testo, i quali si offrono quali fonti che, se debitamente interrogati, possono disvelarci molteplici indizi circa scelte identitarie, appartenenze, chiusure, narrazioni di sé e dell’altro.

Pubblicato
2018-11-21